ECCO SPIEGATO IL FLOP DI EXPO NEL LODIGIANO

Locandina Exporta Sito web

Gentile Assessore Andrea Ferrari,

rispondiamo alle sue accuse rivolteci riguardo il caso del Palio sul fiume.

Il MoVimento 5 Stelle non ha mai affermato che “il palio fosse l’unica vera carta da giocare per attirare i turisti di Expo” come erroneamente riportato da Lei in una lettera a sua firma comparsa su questo giornale in data 17 Luglio.

Nella nostra lettera apparsa il 10 Luglio sul Cittadino invece affermavamo che, testuali parole, per colpa sua “Lodi ha perso una buona possibilità, l’ennesima, e forse anche l’ultima rimasta per riuscire a promuoversi con Expo.”

Nessuno ha mai detto che il Palio fosse l’unica possibilità, bensì solo una buona, ma forse l’ultima, visto che già diverse sono state sprecate. E’ un vero peccato che Lei abbia preferito mistificare il senso della nostra affermazione per non rispondere nel merito alle accuse. Ci dispiace inoltre che per Lei oramai una legittima osservazione sia diventata “una lezione”.

Venendo invece alle attività suggerite da Explora (la società creata da Regione Lombardia, Unioncamere e Expo) vi consigliava che “sagre e feste popolari non sono attrattive per i visitatori”, mentre invece era meglio concentrarsi su cicloturismo e percorsi naturali.

Lei quindi cita dei consigli forniti da esperti, ma a noi preme sottolinearLe  come nel sito wonderfulexpo2015.com della Explora, le uniche informazioni generali disponibili su Lodi in lingua inglese siano

“Cosa fare a Lodi durante Expo? Mercati, cinema, teatri, festivals e musica aspettano tutti quelli che sceglieranno di restare in questa città durante l’evento di Milano”.

Di biciclettate in campagna e gite sul fiume non vi è quindi traccia idem nella versione in italiano. Scopriamo così che gli esperti a cui vi siete affidati si sono dimenticati di pubblicizzare le attività su cui vi avevano detto di puntare. Ma ancor più interessante è vedere come Explora sta realmente promovendo l’offerta turistica del nostro territorio.

Lo sa ad esempio Assessore quanti hotel di Lodi sono presenti sul sito gestito dalla società? Zero.
Quanti ristoranti di Lodi ci sono secondo Lei? Uno solo, tra l’altro non di Lodi ma di Casaletto Lodigiano. Ovviamente tutto quanto riportato è direttamente consultabile dal sito gestito da Explora www.wonderfulexpo2015.com e dal nostro sito www.lodi5stelle.it

Eviti quindi in futuro di banalizzare le nostre critiche dandoci dei maestrini, perché le osservazioni che noi facciamo sono sempre frutto di attente riflessioni, spesso più valide di quelle dei professionisti a cui è affidata la promozione del turismo del nostro territorio.

Gli altri espertoni invece che hanno contribuito al flop di Expo è la classe politica che, sempre nel lodigiano, ha fatto installare 3 sistemi di bike sharing incompatibili tra loro, come denunciato qualche giorno fa dal Cittadino, riportando che a Giugno 2015, in pieno Expo, NESSUNA bici era mai stata utilizzata su tutto il territorio provinciale.

Per quanto riguarda la Cattedrale vegetale ci sembra che il suo #Expottimismo di inizio anno si sia ridimensionato parecchio e che ora quella che doveva essere l’attrattiva lodigiana di Expo non è più legata ai sei mesi della manifestazione ma bensì alla sua chiusura. La cosa non ci stupisce molto poiché, a quanto dichiarato dal Comune, i lavori dovrebbero finire verso la metà di Ottobre. Viene da dire giusto in tempo per dimostrare a qualche povero turista straniero che verrà fin qui pensando di trovare una magnifica cattedrale vegetale, che in Italia gli ottimisti ad Expo ci credono fino in fondo…

Locandina Exporta Sito web (1) Lodi Italiano    Lodi Inglese     Dove Dormine a Lodi    Mangiare a Lodi    Lodi Spagnolo     Lodi Francese

++++ Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo! ++++

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>