I cittadini meglio in bici, intanto Uggetti e la sua Giunta si regalano l’autista personale

Non passa settimana senza che salti fuori qualche spreco di denaro pubblico ad opera di questa Giunta. Questa volta però quello che abbiamo scoperto è veramente insopportabile, perchè, oltre allo spreco di denaro pubblico, Uggetti e i suoi assessori si sono garantiti un privilegio.

600 euro Euro mensili “allo scopo di soddisfare le esigenze operative dell’ufficio di supporto necessita la continuità dell’operatività della figura professionale adibita al “servizio di autista per Sindaco e Giunta”.

piacentini autista ferrari autista trio giunta autista uggetti autista

 

Approvazione “nascosta” in una delibera sull’anticorruzione 

L’istituzione del servizio è contenuta nella delibera di Giunta 52 del 31 Luglio 2013 (in allegato a fondo pagina). Cinque pagine di delibera in teoria sui piani anticorruzione, ma in cui si parla quasi esclusivamente della necessità impellente di avere un autista. I risultati poi sono sotto gli occhi di tutti.

Uggetti ha costruito la sua immagine in campagna elettorale sulla mobilità sostenibile, ma appena arrivato al potere si è subito approvato l’autista per sé e per la sua Giunta.
Pochi giorni fa ha addirittura ha rilanciato l’idea di un piano per stimolare l’uso della bici per i lavoratori, attraverso un piano di incentivi economici finanziati dai proventi delle multe.

Ma perchè invece che andare a cercare ancora soldi nelle tasche dei cittadini Uggetti, o di sottrarli dagli investimenti per la sicurezza stradale, Piacentini e tutto il resto della Giunta non iniziano con il tagliarsi il servizio autista?
Facendo due conti rapidi, il servizio di autista costa ai cittadini la bellezza di 7.200 euro annui, più ovviamente i costi di mantenimento dell’auto e del carburante.

Forse il nostro sindaco e il suo entourage, a differenza di qualsiasi altro lavoratore, non sono abituati a tirar fuori i soldi di tasca propria per recarsi sul posto di lavoro, o forse accettando l’incarico non avevano ben compreso che tra le loro mansioni  ci sarebbe stata anche quella di spostarsi da un posto all’altro, con mezzi pubblici, propri oppure a piedi naturalmente, non di certo con i soldi dei cittadini. E questo forse sarebbe stato anche un bel deterrente alle comparse di assessori e sindaco alle più disparate manifestazioni autocelebrative, e perfino l’inquinamento ne avrebbe tratto beneficio.

Il MoVimento 5 Stelle chiede ad Uggetti e la sua Giunta di rinunciare fin da subito a questo spregevole privilegio. E’ intollerabile che mentre il Sindaco gira con l’autista i disabili subiscano tagli agli stanziamenti per il trasporto. Ora il Sindaco e i suoi assessori facciano subito un passo indietro e tornino a vivere come i normali cittadini, destinando quel servizio di trasporto al trasporto di categorie di cittadini più disagiati.

Download (PDF, 90KB)

++++ Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo! ++++

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>