Sindaco agli arresti, ma la giunta non molla. Il M5S presenta la mozione di sfiducia

Un sindaco agli arresti per aver inquinato le prove. A lui e all’avvocato Marini (consigliere della municipalizzata Astem) la Procura della Repubblica contesta il reato di turbativa d’asta relativa al bando per l’assegnazione del bando per le piscine estive. Per il M5S è inammissibile che la Giunta e la maggioranza continui a far finta di niente, come se nulla fosse successo.

Il M5S, in accordo con tutte le forze di opposizione, ha presentato una mozione di sfiducia. Per noi questa gente ha dimostrato di essere interessata solo al potere e alla loro poltrona. Per questo motivo devono andare subito a casa! Per il bene di Lodi, anzichè avvallare l’illegalità, dovete dimettervi e ridare ai cittadini la possibilità di tornare al voto per eleggere rappresentanti onesti e trasparenti!

 

 

++++ Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo! ++++

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>