Il M5S chiede che il Comune si costituisca parte civile

I reati e le turbative d’asta a fin di bene non esistono e giorno dopo giorno ne stiamo avendo la riprova. Il danni arrecati alla comunità lodigiana con il bando taroccato per le piscine sono evidenti, e per il M5S devono essere i responsabili a pagare per il danno arrecato, non i cittadini onesti.
Noi abbiamo chiesto che il Comune di costituisca parte civile nel processo, così da poter chiedere ai colpevoli il pagamento dei danni subiti.

Tra i danni più evidenti c’è sicuramente il mancato incasso dal bando (oltre 10mila euro in un anno se consideriamo il vincitore, quasi 25mila euro l’anno se consideriamo il secondo arrivato al bando incriminato ) e i lavori per l’adeguamento della piscina Belgiardino, che avrebbero dovuto invece essere a carico del privato vincitore del bando ma che invece a quanto stabilito fino ad ora ricadranno sul Comune.

In tutta questa vicenda, a nostro avviso sussite un grande conflitto d’interesse di ruoli, con il sindaco Uggetti che da una parte è imputato per la turbativa d’asta delle piscine, mentre dall’altra presiede l’ente comunale che dovrebbe costituirsi parte civile contro chi ha arrecato il danno.

A questi si aggiungono i danni d’immagine alla città e i danni per i disservizi arrecati ai cittadini a causa della mancata apertura di un impianto (con i relativi extracosti per la manutenzione futura) e dell’apertura con oltre un mese di ritardo dell’altro impianto.

Per il M5S il Comune di Lodi deve costituirsi parte civile e chiedere i danni ai responsabili. Noi diamo 10 giorni di tempo al Comune perchè si attivi, altrimenti ci attiveremo noi per farlo.
Il Comune è cittadini hanno già subito un danno, noi faremo il possibile per scongiurare che debbano pagare una seconda volta!

++++ Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo! ++++

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>